Laghetto di San Benedetto

Il Laghetto di San Benedetto è uno specchio d’acqua ai piedi della suggestiva e piccola cascata del fiume Aniene, immerso nella natura tipica dei monti Simbruini.

Il laghetto raggiungibile facilmente a piedi, lasciando la macchina di fronte all’ingresso di una discesa ripristinata di ghiaia, si scende fino al ponte di legno dove potrete vedere scorrere l’acqua ai vostri piedi.

Dopo una cinquantina di metri vi troverete di fronte allo spettacolo della natura.

Attrezzatura fotografica:

Per il laghetto di San Benedetto dal treppiede, ai filtri CPL, ND, pertanto dagli obiettivi macro per i fiori e insetti, al medio teleobiettivo.

L’abbigliamento e accessori per fare fotografie in condizioni di comfort; giacconi e pantaloni pesanti per A/I, felpa berretto e guanti sono consigliati.

Per la P/E un abbigliamento più leggero per fotografare rende meno impacciati nei movimenti e da un senso più di libertà. Per caccia fotografica ideale tende e vestiario mimetico!

Cosa fotografare al laghetto:

Nei dintorni del laghetto ci sono i resti della villa di Nerone, il monastero di S. Scolastica, il Sacro Speco.

La vicina città di Subiaco e la stazione sciistica e naturalistica Monte Livata, nel parco dei monti Simbruini.

E proprio nel parco dei Simbruini; Cervi, Daini, Lupo Appenninico, Grifone, Poiana, lepre selvatica, Cinghiale, Mandrie di cavalli, bestiame al Pascolo.

Paesaggi invernali, foliage autunnale con le faggete secolari, alba e tramonti suggestivi!

Come arrivare al laghetto con maps: